Categories
Musica

Il diario di Klein si chiama Lifetime

Lifetime è un’opera molto personale, paragonabile a dare a qualcuno il proprio diario”, spiega l’artista sull’album. È un lavoro che arriva dopo aver lanciato altri lavori di successo su etichette come Solo o Hyperdub. Il suo acclamato lavoro ha aperto le porte a scenari come il Southbank Centre di Londra, Art Basel, il MoMA PS1 a New York, la Triennale a Milano e l’Eden Project in Cornovaglia con Björk, tra gli altri.

L’album rende un mosaico di idee ed eleva la sua forma di spiritualità astratta e contemporanea a livelli silenziosamente sbalorditivi. Come avrai intuito, il caos è un motivo coerente per LIFETIME. I momenti più interessanti dell’album arrivano in momenti in cui le cose riconoscibili diventano facsimili distorti e grotteschi del loro precedente io.

Si concentra sul mix di sound-scaping onirico e iperrealistico che da tempo distingue la sua musica dalla folla e tende a usare le voci degli altri, dai campioni alle registrazioni sul campo e una collaborazione con la sorella concettuale Matana Roberts, per esprimersi letteralmente.

La motivazione di Klein per il disco è profondamente originale, un affascinante esempio di ciò che può accadere quando si evitano le aspettative precedenti e sovvertite. Il risultato è davvero avvincente.

Categories
Musica

Debutto solista di Kim Gordon: No Home Record

Sebbene riteniamo che questo primo album, firmato da solo dopo quasi quarant’anni di carriera, sia meno interessante del progetto Body / Head con Bill Nace, è interessante vedere la continuità che ha dato un nome che è stato eternamente legato a Sonic Youth .

Registrato a Los Angeles, è un disco austero e domestico, con chitarre scomode, elementi elettronici, riff semplici e ripetitivi e scoppi di parole. Punk industriale, scomodo, con il quale riflettere un impegno che non diminuisce per molti anni.

C’è poco qui del profilo più accessibile di Sonic Youth, e la ragazza del gruppo appare davanti a noi come il volto più sperimentale di tutto ciò che ha lasciato la band di New York dalla sua dissoluzione.

Un album prodotto da John Raisen il cui risultato ci consente di verificare con gioia che, dopo quasi quattro decenni di carriera artistica, è possibile continuare ad esplorare in aree con poco traffico.

Categories
Musica

“Leaving Meaning”, il nuovo album di Swans

Swans hanno pubblicato il loro primo album in studio dal 2016 The Glowing Man. Si chiama Leaving Definition ed è stato lanciato il 25 ottobre tramite Young God / Mute.

Leaving Definition è il loro quindicesimo album in studio. Un doppio album in cui i brani sono stati mixati separatamente per le versioni in vinile e CD, con la versione del CD contenente una traccia aggiuntiva, Some New Things.

I musicisti di vari progetti di Michael Gira si sono riuniti qui, tra cui alcune presenze notevoli sono il trio jazz sperimentale The Necks, Anna e Maria Von Hausswolff, A Hawk e A Hacksaw, e collaboratori esperti Kristof Hahn e Larry Mullins.

Secondo quanto riferito, Gira si è avvicinato alla registrazione di Leaving Significato in modo diverso rispetto ai recenti sforzi di Swans: invece di avere una band fissa, ha registrato queste canzoni con una raccolta di musicisti scelti per dare vita a ciascuno di loro come lo immaginava. Ma nonostante il cambio di metodo, l’album sembra molto simile alle ultime poche pubblicazioni del gruppo. Le canzoni si collocano a metà tra drone e folk, come ballate standard suonate da una band dall’inferno. I ritmi si spostano e le melodie vibrano, influenzando fisicamente l’ascoltatore come l’infrasuono. All’inizio della band, Gira cantava con un’intensità da brivido alla gola che lo faceva sembrare un demone che esplode, ma qui ha adottato una persona diversa, cantando senza affetto.

Michael Gira spiega: “È il primo album dei Swans ad essere pubblicato da quando ho sciolto la formazione di musicisti che ha costituito Swans dal 2010 al 2017. Swans è ora composto da un cast di musicisti revolving, selezionato sia per il loro personaggio musicale che personale, scelto secondo ciò che intendo meglio si adatta all’atmosfera in cui mi piacerebbe vedere le canzoni che ho scritto presentate. In collaborazione con me, i musicisti, attraverso la loro personalità, abilità e gusto, contribuiscono notevolmente alla disposizione del materiale. Sono tutte persone di cui ammiro il lavoro e di cui mi diverto personalmente. “

Tracklist

  1. Hums
  2. Annaline
  3. The Hanging Man
  4. Amnesia [ft. Anna and Maria von Hausswolff]
  5. Leaving Meaning [ft. the Necks]
  6. Sunfucker [ft. Anna and Maria von Hausswolff]
  7. Cathedrals of Heaven
  8. The Nub [ft. Baby Dee and the Necks]
  9. It’s Coming It’s Real [ft. Anna and Maria von Hausswolff]
  10. Some New Things
  11. What Is This
  12. My Phantom Limb
Categories
Musica

Zonal : Wrecked

Tracklist

Justin Broadrick (Jesu, Goldflesh, Napalm Death) e Kevin Martin (The Bug, King Midas Sound) hanno inizialmente consolidato il loro reciproco amore per il rumore abrasivo, il doppiaggio e l’industriale come Techno Animal. Quel progetto era l’embrione di ZONAL.

Un album integrale di Zonal è stato pubblicato questo autunno e comprende 12 canzoni, le prime sei delle quali presentano il rappera d’avanguardia Moor Mother. Il primo singolo è il collaudo di “System Error” di Moor Mother, che è una miscela sperimentale molto interessante di dark industrial e hip hop.

In recenti interviste, Broadrick ha affermato che lo scopo di ZONAL era di esplorare gli aspetti più profondi e più esterni di Techno Animal, ma ancora alimentato da beats e bassi, “per ottenere ciò che lui chiama una rappresentazione sonora e” letterale “. Martin e Broadrick hanno portato alla conclusione logica gli elementi spaziali del dub, del basso e dell’anca, i loro battiti scheletrici e le loro apparizioni spettrali che perseguitano un centro vuoto, creando un leviatano di musica dell’umore desolato che è ancora più compresso e monolitico, a malapena in grado di contenere il elementi di orrore cosmico.

Zonal e Moor Mother hanno suonato insieme in alcuni set di festival ultimamente, e sembra che la collaborazione non si fermi qui. Oggi, gli Zonal annunciano ufficialmente il loro album di debutto Wrecked e sei delle sue 12 tracce presentano la voce di Moor Mother. Ciò include la nuova, rumorosa e minacciosa traccia hip-hop industriale “System Error”, che puoi ascoltare qui sotto.

È interessante tornare all’hip-hop influenzato dal rumore, un suono che hanno esplorato a lungo tre decenni fa. Hanno definito Zonal come una naturale continuazione di quel lavoro. Ma sonicamente e concettualmente, Wrecked è un’opera più matura dell’ultimo LP di Techno Animal.

Tracklist

  • Body of Wire (Featuring Moor Mother)
  • In a Cage (Featuring Moor Mother)
  • System Error (Featuring Moor Mother)
  • Medulla (Featuring Moor Mother)
  • Catalyst (Featuring Moor Mother)
  • No Investigation (Featuring Moor Mother)
  • Wrecked
  • Debris
  • Black Hole Orbit
  • S.O.S.
  • Alien Within
  • Stargazer